Tu sei qui: Home » Recensioni

Recensioni

Paola De Simone
Fra classica e jazz, straordinario “effetto Gershwin” con i fratelli Pieranunzi e il clarinettista Mirabassi per la concertistica al Teatro San Carlo

Un originalissimo itinerario monografico da camera, una lezione-concerto assai preziosa, un fuoco di metamorfosi in equilibrio perfetto fra la grande classica e le improvvisazioni del jazz.

Pdesimone_review_2

Comunque si voglia etichettare la meritatamente applauditissima performance in vario organico formulata e proposta, sul palcoscenico del Teatro San Carlo con il titolo di “Serata Gershwin”, dal violino di spalla della Fondazione, l’ottimo Gabriele Pieranunzi, dal rinomato pianista jazz Enrico Pieranunzi, fratello del musicista sancarliano, e dal formidabile clarinettista Gabriele Mirabassi Leggi tutto


Dalla rivista “Amadeus” n. 292 – Marzo 2014

[Visualizza il pdf]

 

Gabriele ed Enrico Pieranunzi

Spesso la musica nasce e cresce in famiglia: il papà violinista, la mamma cantante, lezioni di pianoforte dallo zio… La professione della musica si tramanda, anche se non proprio come lo studio di notaio o la ditta dei nonni. E anche quando due bambini, fratelli, cominciano la strada della musica, non è certo scontato che entrambi proseguano sulla strada del professionismo, tanto meno che diventino eccellenze nel proprio settore. E invece una storia eccezionale di questo tipo quella dei due fratelli Pieranunzi, Enrico e Gabriele, uno il pianista jazz italiano vivente più bravo (elencarne qui i motivi non è possibile) e di fama mondiale, l’altro primo violino al San Carlo di Napoli e solista d’eccezione. Grandi musicisti dunque, con una storia artistica profondamente diversa, sebbene comune nel tratto iniziale. Entrambi iniziano con lo studio classico dello strumento, poi uno si dà al jazz, l’altro continua sul tracciato “accademico”. Per anni i due fratelli che da bambini studiavano insieme non si sono parlati musicalmente, oggi si ritrovano e iniziano un dialogo musicale che dà dei risultati rigogliosi, in termini artistici e di pubblico. Leggi tutto

Pagina gestita da